L'OSTEOPATIA

Cos'è l'osteopatia?

La nascita dell’osteopatia risale alla fine dell’Ottocento e si deve ad Andrew Taylor Still, un medico Americano.

L'osteopatia è una medicina complementare, che si basa sulla terapia manuale per la valutazione e successivamente il trattamento, non utilizza farmaci.

Tuttavia è stata riconosciuta professione sanitaria, individuata ufficialmente nella legge 3/2018.

Cosa fa l'osteopata?

L'osteopata attraverso una valutazione osteopatica, individua la “disfunzione somatica”, espressione dell’alterazione dello stato di salute causato da eventi stressanti esterni o interni all’organismo, come traumi, che solitamente si manifestano a carico del sistema muscolo scheletrico con dolore o riduzione di mobilità.

L’osteopata, attraverso tecniche specifiche, stimola il ripristino della mobilità fisiologica a livello dei diversi sistemi.

Come funziona la visita osteopatica?

La visita osteopatica comprende un esame posturale e una valutazione dell'apparato locomotore (muscoli, legamenti, ossa ecc.), tramite una palpazione osteopatica. La valutazione  si focalizza in particolare sulla colonna vertebrale, sul bacino e sulla zona cranio-sacrale.

Dopo aver individuato le cause all'origine delle disfunzionalità fisiologiche e le barriere che ostacolano la mobilità e l'elasticità degli organi e delle strutture anatomiche, l’osteopata comunica in maniera chiara al paziente il trattamento proposto, per sciogliere le tensioni, ridurre il dolore e ripristinare la normale mobilità.

L'osteopata sa individuare le barriere che ostacolano la mobilità e l'elasticità delle strutture anatomiche che possono limitare l’organismo nelle sue funzioni fisiologiche. Questo procedimento gli permetterà di elaborare un trattamento adeguato ad ogni paziente.

Chi può rivolgersi all'osteopata?

Il trattamento osteopatico è adatto a pazienti di tutte le età (dai neonati agli anziani), grazie alle tecniche e principi di cui si avvale.

Quali sono gli ambiti maggiormente trattati dall'osteopata?

Le zone maggiormente trattate in osteopatia sono: la lombare, cervicale, spalle, crianio-sacro, viscerale.

L'efficacia del trattamento otsteopatico...

In letteratura sono presenti molti lavori scientifici che attestano l’efficacia dell’osteopatia come disciplina autonoma, in quanto caratterizzata da un proprio ragionamento clinico, di comprovata efficacia, che permette la pianificazione del miglior piano terapeutico utilizzando delle tecniche manuali strutturali o funzionali su tutte le strutture del sistema locomotore (legamenti, muscoli, fasce, ossa ecc…), viscerale e craniosacrale.

93399155_559725554671959_875238856887527